Aggiornato il 21 maggio 2019 alle 11:24
|
Un portale per il monitoraggio territoriale sui beni confiscati alla criminalità organizzata
Gruppo appartamento per persone affette da disagio mentale e Centro di aggregazione giovanile ‘La Fabbrica delle idee’
La storia del bene confiscato alla camorra: il lavoro di Agrorinasce e della Cooperativa Sociale Agropoli Onlus che lo gestisce
Gruppo appartamento per persone affette da disagio mentale e Centro di aggregazione giovanile ‘La Fabbrica delle idee’: situato nel comune di S. Cipriano d’Aversa (CE), in via Ruffini n.8. Trattasi di una villa confiscata a Pasquale Spierto, costruita su due livelli con ampio giardino esterno.

Il lavoro svolto da Agrorinasce nella fase di recupero

Gli immobili sono stati confiscati a titolo definitivo in danno a Pasquale Spierto, con decreti della Corte di Appello di Napoli n.231/93 divenuto definitivo in data 29/09/1994 e n.92/99, divenuto definitivo in data 14/04/2000. Con decreti dell’8/05/1997 e del 15/11/2004 l’Agenzia del Demanio ha trasferito al Comune di San Cipriano d’Aversa, nello stato di fatto in cui si trovavano, destinandoli a uffici comunali.

Agrorinasce, in linea con la sua missione di rafforzamento della legalità anche attraverso il recupero ai fini sociali e produttivi dei beni confiscati alla camorra, in data 06/03/2007, ha fatto istanza al Comune di San Cipriano d’Aversa per la nuova desti...
Continua a leggere...
Articoli di monitoraggio